Posted on Lascia un commento

Happy Halloween

Happy Halloween! Bimbe-Streghette, non potrete volare via da questo fasciatoio sicuro!

La notte di Halloween tutto cambia. Per le strade si crea una strana atmosfera, nei giardini prendono vita figure indefinite, l’aria si fa più pesante, e nelle case anche i bambini più tranquilli si agitano come mai fino a quel momento. Cosa dire dei neonati che si muovono ininterrottamente? Se non ci fosse un fasciatoio sicuro a tenerli saldi, cosa succederebbe? Per fortuna esiste Dieghino, che salva le neomamme e i neopapà anche la notte del 31 ottobre.

Un fasciatoio sicuro mette tutti al riparo

Dieghino, fasciatoio smart e superaccessoriato, consente a tutte le mamme-streghette e a tutti i papà-stregoni di continuare le tradizionali attività di casa come preparare pozioni e infusi, infornare i biscotti-teschio e canticchiare agghiaccianti filastrocche. Tutto questo in totale sicurezza, perché il braccio-anticaduta di cui è dotato il fasciatoio assicura completa stabilità per il bambino. Il suo sistema sicurezza, inoltre, consente di fissarlo su qualsiasi ripiano orizzontale, tramite 4 fascette in velcro, che lo agganciano in modo pratico e veloce. Dieghino si dimostra un fasciatoio portatile che, nonostante sia leggero e possa essere trasportato con estrema facilità, non fa mancare nulla a mamma e papà, e nemmeno al piccolo. Il risultato? Un cambio pannolino effettuato in soli 2 minuti, senza stress e in totale sicurezza.

Se non avete Dieghino come supporto per il cambio del vostro bimbo, fate attenzione! Le bimbe-streghette potrebbero volare via da un momento all’altro. Un fasciatoio senza braccio-anticaduta e sistema sicurezza potrebbe mettere a repentaglio l’incolumità della vostra piccola, soprattutto nella notte del 31 ottobre. Si dice che la luna piena, le zucche animate, i fantasmi e tutti gli spiriti siano davvero elettrizzati per il prossimo Halloween. Il fasciatoio sicuro Dieghino vi aspetta. Non vorrete mica farvi trovare impreparati nella notte più spaventosa dell’anno?

Lascia un commento